LA DIREZIONE DELL'ORCHESTRA
02.07.2020

 

Come un vera e propria società l’orchestra, composta da musicisti con altissima professionalità  ha regole e ruoli ben precisi da rispettare, come si colloca la figura del direttore al suo interno? Come nasce la passione per questa professione così particolare, come si prepara il direttore all’esecuzione e come si crea quella “speciale magia”  che tiene gli spettatori sempre con il fiato sospeso in attesa del gesto del direttore che da avvio all’esecuzione musicale ? a queste e a molto altre domande ci ha risposto una delle eccellenze nel panorama musicale italiano e non solo: Beatrice Venezi, toscana è nata a Lucca e di professione è: direttore d’orchestra

 

_

Beatrice Venezi, testimonial BANCA GENERALI PRIVATE  che supporta il Teatro La Fenice nell’ambito del progetto Generali Valore Cultura

 

 

Beatrice Venezi direttore Principale Ospite dell’Orchestra della Toscana e Direttore Principale dell’Orchestra Milano Classica, è membro della Consulta Femminile del Pontificio Consiglio per la Cultura per il triennio 20192021 e tra le poche donne al mondo a dirigere orchestre a livello internazionale: dal Giappone alla Bielorussia, dal Portogallo al Libano, dal Canada all’Argentina, dagli Stati Uniti all’Armenia. Ha collaborato con grandi interpreti di fama internazionale come Bruno Canino, Stefan Milenkovich, Carla Fracci, Andrea Bocelli. Diversi i riconoscimenti ottenuti nel settore per la sua brillante e fulminante carriera – in particolare per le sue grandi capacità artistiche e l’impegno per la diffusione della cultura musicale nelle giovani generazioni – tra cui lo storico premio Scala d’Oro, ricevuto nel 2017, e il Premio Leonia per l’Audacia, ricevuto nel 2019. Il Corriere della Sera la segnala tra le 50 donne dell’anno 2017 e nel 2018 Forbes la inserisce tra i 100 giovani leader del futuro sotto i 30 anni.Ad aprile 2019 ha pubblicato il suo primo libro “Allegro con fuoco” per la casa editrice UTET, nel quale racconta perché innamorarsi della musica classica. Dal 2019 è un’Artista Warner. Ad ottobre 2019 è uscito in tutto il mondo il suo album di debutto “My Journey”per Warner Music, dedicato a brani sinfonici di Giacomo Puccini registrati al Teatro del Giglio di Lucca con l’Orchestra della Toscana.

 

 

 

 

 

 

INFO BOX

Pillole di storia

La direzione dell’orchestra, nella sua forma attuale, nasce nel corso dell’Ottocento, quando le partiture diventano più complesse per poter affidare al primo violino il compito di coordinare l’esecuzione. Che ci siano tante sfumature nell’intendere il ruolo di direttore d’orchestra lo mettono in evidenza anche le traduzioni nelle varie lingue: in tedesco si indica con Dirigent, in francese con Chef d’orchestre e in inglese è Conductor. Il direttore ha innanzitutto un ruolo interpretativo, cioè precisa agli orchestrali, durante le prove, come realizzare le indicazioni fornite dal compositore nella partitura (il tempo e le sue oscillazioni, varie dinamiche, i rapporti sonori tra i vari strumenti). Quando si è di fronte a pagine sinfonico-corali o operistiche le sue indicazioni si estendono alle voci. Il direttore infatti è l’unico ad avere sul suo leggio la partitura* nelle quale le parti di tutti gli strumenti (ed eventualmente le voci) sono allineate l’una sopra l’altra. Gli esecutori, invece, non hanno davanti a sé che la propria parte*

 

Glossario musicale*

tempo: valore di durata che nel corso di un’esecuzione indica la velocità con cui ogni singola parte della musica va eseguita

dinamica: insieme delle indicazioni che riguardano l’intensità sonora e regolano le diverse sfumature dei suoi effetti, dal pianissimo al fortissimo

battuta: spazio compreso fra due stanghette verticali poste sul rigo musicale

solfeggio: è una pratica che consiste nel leggere ad alta voce e a tempo uno spartito musicale

partitura (letteralmente e etimologicamente insieme di parti) è l’organizzazione grafica di più righi musicali, ad uso del compositore o del direttore d’orchestra al fine di controllare e gestire con un colpo d’occhio l’intera simultaneità delle parti che concorrono all’opera musicale.

parte: in una composizione per più esecutori, musica che ciascuno di essi deve suonare o cantare.

bacchetta: è un bastoncino utilizzato dai direttori d’orchestra essenzialmente per indicare il tempo e gli attacchi durante l’esecuzione di un’opera, di un concerto o di un qualsiasi pezzo per orchestra, mediante movimenti orizzontali e verticali. Le bacchette sono generalmente di legno leggero, fibra di vetro o fibra di carbonio, rastremate verso l’estremità opposta all’impugnatura, che è invece fornita di un contrappeso a goccia, solitamente di sughero o legno, il quale conferisce allo strumento una presa più salda e un migliore bilanciamento

   Curiosità:
Direttori d’orchestra donne 
in Italia  

Alessandra Albo, Alessandra Mazzanti, Andrea Mirò, Angela Ciampani, Angela Spadaro, Anna Wilhelm, Antonella De Angelis, Antonella Furi, Antonia Sarcina, Barbara Cherubini, Barbara Manfredini, Beatrice Venezi, Carla Capolongo, Carla Delfrate, Caterina Centofante, Cettina Nicolosi, Chiara Banchini, Cinzia Pennesi, Clara Galuppo, Claudia Patanè, Concetta Anastasi, Concetta Longo, Corinne Latteur, Cristina Corrieri,Damiana Natali, Daniela Candiotto, Deborah Tarantini,Elena Casella, Elena Pierini, Elisa Poidomani, Elisabetta Maschio, Elisabetta Nardulli, Elsa Evangelista, Erika Zoi, Federica Prata, Gabriela Tardonovà, Giovanna Fratta, Giovanna Giovannini, Giovanna Nocetti, Giovanna Sorbi, Gisela Cosi, Giuliana Retali, Grazia Bonasia, Grazia Rossi, Graziella Contratto, Isabella Ambrosini, Laura Casti, Laura Simionato, Luisa Boffa, Luisa Russo, Luisella Chiarini, Margherita Colombo, Maria Fausta Rizzo, Maria Luisa Macellaro La Franca, Maria Romanova, Maria Sicari, Maria Teresa Carloni, Marilena Solavagione, Marta Paceschi, Marta Pasquini, Marzia Raneri, Michela Franzoi, Michela Tintoni, Mirella Sasso, Morena Malaguti, Nataliya Gonchak, Nicoletta Conti, Nil Venditti, Nilla Pappadopoli, Paola Fasolo, Phaedra Giannelou,Raffaella Cardinale, Raffaella Chanel Nunziante, Rita Peiretti, Roberta Peroni, Sara Càneva, Silvia Casarin Rizzolo, Silvia Massarelli, Sonia Spada, Speranza Scapucci, Stefania Caggiula, Stefania Rinaldi, Stella Porrà, Susanna Pescetti, Tiziana Nania, Valentina Peleggi……..to be continued

elenco tratto dalla pagina FB direttori d’orchestra donne in Italia

 

 

foto gallery: 1 e 2  ©Marco Borrelli; 3 e 4 ©Michele Monasta

con il sostegno di

 

 

#BG4Art

Esplora

Ti potrebbero interessare.

Teatro La Fenice usa i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione